Leggi i capitoli

Statistics

Content View Hits : 216829

Login Form



JComments Latest

  • E' assolutamente adorabile e adesso il mio persona...
  • Ha l'aspetto di un figo, ed è cattivo come il Diav...
  • Che bella sorpresa che è stato questo personaggio....
  • è la primissima volta che vengo a complimentarmi d...
  • Hanna, stai fangirlando amore mio XD Spence


Designed by:

Il sito ufficiale di Virginia de Winter
Nelle puntate precedenti... PDF Print E-mail
Written by La Tenutaria di questo posto   
Sunday, 27 June 2010 17:40

Nelle ultime settimane alcune deliziose fanciulle di grande competenza e gentilezza hanno voluto parlare di Black Friars nei loro blog dedicati ai libri e alla lettura.

Con scandaloso ritardo sono qui a ringraziarle delle parole bellissime che mi hanno dedicato, incredibilmente incoraggianti adesso che la data d'uscita del libro si avvicina e il grado di isteria raggiunge livelli di allarme. Per chi volesse leggerli:

Sognando Leggendo di Debora;

The Book Lover di Keira;

L'Ora del Libro di Anita Book;

Diario di Pensieri Persi di Alessandra.

Un pezzettino di cuore poi va alla mia piccola Emy, che mi ha regalato la mia prima recensione su aNobii, altrimenti detto il Tempio del Dio Egizio a seguito di questa amena scenetta:

Pamzucchero, trafficando col sito - aNobii è fondamentale -

Io, alzando gli occhi dall'ultima metafora truzza - Anobi? E che è? Un cugino per parte di madre di Anubi, il Dio Egizio? -

 

Siccome siamo in vena di mettere ordine, riporto qui di seguito anche tutti i link di quanto pubblicato su Black Friars al momento:

I primi quattro capitoli e Rosa Rosae.

La foto che vedete a fianco fa parte del backstage della copertina di Black Friars. La foto l'ha scattata Zucchero di Luna, la modella è la sua meravigliosa Motti. Questa immagine rappresenta una prova copertina che ho semplicemente adorato. Prima o poi vi posterò anche altre immagini perchè sono talmente belle che vale davvero la pena vederle.

Fantastico: se il mio armadio avesse un terzo dell'ordine che ha questo post mia madre sarebbe fiera di me fino alle lacrime; invece mio padre, allarmatissimo,  chiamerebbe un medico. Papino, è tutto qui sopra, senza che te ne vai girando per il web! Vi voglio bene.

Share/Save/Bookmark
Last Updated on Sunday, 27 June 2010 17:58
 
Copertina e scheda PDF Print E-mail
Written by Sabbia di Vetro   
Saturday, 19 June 2010 21:14

Ho aggiornato il sito con la copertina definitiva e la scheda, che potete trovare sotto il link Black Friars. Anche cliccando sulla copertina potete accedere ai primi quattro capitoli del libro pubblicati ieri. Ringrazio infinitamente Lord Grafico per il meraviglioso lavoro svolto e la mia Zucchero di Luna perchè tutto questo parte da lei.

Share/Save/Bookmark
Last Updated on Monday, 21 June 2010 10:21
 
I primi quattro capitoli e la lista personaggi - IN ANTEPRIMA PDF Print E-mail
Written by zucchero di luna   
Friday, 18 June 2010 08:58

In anteprima, direttamente dai potenti computer della redazione Fazi, ecco i primi quattro capitoli di Black Friars e in super anteprima: LA LISTA PERSONAGGI


CAPITOLI

 

LISTA PERSONAGGI

Share/Save/Bookmark
Last Updated on Friday, 18 June 2010 09:01
 
Ma se... PDF Print E-mail
Written by Virginia de Winter   
Tuesday, 08 June 2010 20:35

Se facessi seppuku e mi pubblicassero postuma?

Questa creatura tentacolare chiamata HTML mi avrebbe sulla coscienza.

Poi andrei nell'inferno dei tag.

____

Non  colpa tua... E' come se il padding-right (ovvero lo spazio di margine che si ha dal bordo destro) avesse dei problemi. Ora non so se è colpa dello script, o di una svista, ma non è colpa dell'HTML della news!

[Mi sento una ladra a scrivere qui. *Vergogna* Fuggo via. Sono utile come una vecchia ciabattina!]

 


 

Allora io sono peggio di un calzino bucato. Dovevo evitare di pasticciare è evidente xD

Judy sei un tesoro incredibile ^_^ (Non stavo parlando da sola, ma con lei!!!)

_____

Share/Save/Bookmark
Last Updated on Tuesday, 08 June 2010 21:13
 
Recensione di Valeria al secondo capitolo e foto (grazie a Judy!) PDF Print E-mail
Written by Virginia de Winter   
Tuesday, 08 June 2010 20:26

“Il Coppelius era un locale minuscolo, gestito da un losco ex avvocato...”

Già basta per figurarsi davanti la scena e essere circondati da quell’ambiente. Seppur il locale sia descritto piccolo e gremito, l’incontro tra Christabel, Eloise e i due fratelli Blackmore avviene un’atmosfera di discrezione e riservatezza. Fin dall’inizio, a partire dall’aspetto fisico per arrivare al loro temperamento, si nota la differenza tra i due fratelli.
Cain, l’immagine della fanciullezza, con la sua irruenza e imperiosità.
Adrian, posato e diplomatico. Da subito si legge tra i suoi gesti e le sue parole il segno del tempo e dell’esperienza.

"Il volto perfetto di Adrian Blackmore aveva la remota staticità della morte, la serenità di una scultura, ma dietro l’apparenza sembrava errare una sofferenzaantica, legata solo in parte alla scomparsa di una persona amata”

Mi ha colpito molto questa parte. E la dice lunga sulla famiglia Blackmore. La trama si infittisce con naturalezza, quasi con noncuranza. E ci ritroviamo sempre più matasse di gomitoli da srotolare. Come: “C’erano sfumature auree su quella pelle […] e lei supponeva che scostando appena i lembi di camicie di seta e lenzuola avrebbe potuto ritrovarle”.
Quanti punti interrogativi possono essere creati da un solo, innocente pensiero di Eloise, su Axel? E quante ipotesi si possono avallare, senza avere conferma di niente se non del comportamento scostante di lei e quello suadente di lui?

“Che cosa stai leggendo?”

Così, semplicemente, si apre quello che può essere definito uno spaccato di vita quotidiana, un’occhiata sulle abitudini non solo dei protagonisti, ma di tutti quei personaggi che fanno da colonna portante all’intera storia. Seguiamo Eloise, silenziosamente alle prese con quello che le è successo la sera prima e con la quanto mai singolare Megan, che cerca di estirparle informazioni. Entrambe spettatrici di una serenata con i fiocchi.

“... Si voltò un’ultima volta […] e da sopra la spalla destra, le lanciò uno sguardo singolare, come le foglie secche che si frantumavano frusciando delicate sotto le sue scarpe”

Innanzitutto, la metafora è stupenda. Semplice poesia. Poi, si aggiungono altri interrogativi, cosa vorrà dire uno sguardo del genere di Axel? Ed Eloise che cambia argomento?

Seguiamo la protagonista, in seguito, all’ospedale della Misericordia, nella camera mortuaria a valutare quanta e quale forza avesse usato il suo salvatore contro i suoi aggressori.
E quando se lo ritrova a pochi passi, nel luogo in cui si sentiva al sicuro, la suacamera, è naturale che provi paura.

“Era consapevole che lui avesse il potere di leggere il suo corpo come un libro aperto, l’arrestarsi infinitesimale del cuore quando lo stupore ne rompeva il ritmoe poi la corsa furiosa nel petto, lo scorrere veloce del sangue nelle vene, l’arianei polmoni che si bloccava in un respiro trattenuto, i sentieri di brividi sullapelle, l’incresparsi delle palpebre, il nodo di stupore che le chiuse la gola”

Come se Eloise odiasse ogni piccola, infinitesima, reazione del suo corpo umano. Qualunque cosa possa tradirla. Da quanto fin ora hai mostrato di lei, non ama particolarmente mostrare le proprie emozioni, le nasconde accuratamente dietro un velo di imperscrutabilità. E il fatto che con lui sia così facilmente leggibile le da molto fastidio. Con ostinazione cerca di non cedere, di tenergli testa.

Forse una donna non dovrebbe mai ritenersi diversa dalle altre", replicò intono altezzoso "Ma un uomo non dovrebbe mai avere l’arroganza di ricordarle che non lo è”

Ho il sentore che questo, il suo temperamento, incuriosisca molto Ashton. Fin dalla prima volta che l’ha incontrata lei ha avuto atteggiamenti e reazioni che a volte lo hanno sorpreso.

 

“Pensavo ai peccati”
"Qual è il tuo allora? Paura oppure orgoglio?"

Lei sentì suo malgrado una risata premerle le labbra "La vanità", ammise in tonoq uasi allegro.”

 

Questo ne è un esempio lampante.

 

La recensione è di quel tesoro di Valeria, le foto della mia dolce sorellina e tutta la pazienza di starmi appresso per ore della meravigliosa Judy. Segno che senza di voi sarei perduta.

Share/Save/Bookmark
Last Updated on Sunday, 13 June 2010 19:09
 
« StartPrev123456789NextEnd »

Page 6 of 9

Who's Online

We have 8 guests online

Il trailer di Black Friars - L'ordine della Spada

Segui Virginia su

L'ordine della chiave

Ashton o Axel

Ashton o Axel